no brainer italia-logo_ico.png

Ali Kay.

Ciao a tutti! Adoro il gossip, quello rispettoso ma con un pizzico di ironia. Con questo blog vorrei raccogliere il gossip che mi intrattiene di più, per distrarmi un po' e aiutare anche voi a rilassare il cervello.

Oggi 29 Agosto 1958 nasce Michael Jackson

Oggi 29 Agosto 1958 nasce Michael Jackson

Oggi Michael Jackson compierebbe 60 anni. Dedico a lui questo articolo, non perché sia una fan accanita, ma penso che gli scandali, il cambio di colore della sua pelle e le sue uscite bizzarre abbiano gettato un’ombra sul suo genio musicale. E per genio musicale intendo dalle origini all’album Bad.

Fermo restando che i gusti sono gusti, vorrei spezzare una lancia a favore del controverso King of Pop.

Prima di tutto, vorrei sottolineare che Michael Jackson non è un interprete ma un autore. Ispirato da grandissimi artisti, da James Brown e Little Richards a Fred Astair e in particolare Diana Ross a cui ha rubato i suoi gridolini “hu-huuuuu, hiiiiii” che caratterizzano praticamente tutte le sue canzoni, ha scritto i suoi testi, tra cui la mia preferita, Smooth Criminal, dall’album Bad.

L’album in sé a me non piace particolarmente, uso eccessivo del sintonizzatore e di suoni tipici degli anni ’80 ma la canzone in sé è un capolavoro. Io sono una grande fan del basso e il riff in sottofondo è forse uno dei riff più famosi e riconoscibili nella storia della musica.

E per quanto la musica è musica e io solitamente i video non li guardo, il video di Smooth Criminal è assolutamente fantastico. Fu diretto da Colin Chilvers, che aveva diretto anche Superman (1978) e il Rocky Horror Picture Show. Michael Jackson si circondava solo dei migliori artisti, direttori, musicisti, tra cui ci fu ad un certo punto una giovanissima Sheryl Crow come back up singer.

Billy Jean è un’altra canzone capolavoro dall’altrettanto album capolavoro, Thriller (1981). All’epoca MTV non trasmise la canzone finché non arrivò al numero uno. La canzone è estremamente personale, in cui Michael Jackson parla di Billy Jeans, una donna ossiessionata da lui che sosteneva che Michael fosse il padre di suo figlio. Micheal Jackson disse che la storia era autobiografica ma non diede mai i particolari in pasto ai giornali.

E anche qui il basso è assolutamente spettacolare. Non so se sia vero, ma si narra che spesso Michael Jackson diceva agli artisti come suonare e mi sono sempre chiesta se questa linea non fosse stata proposta proprio da lui.

Sulla copertina dell’album fu stampato un codice che i fan pensarono fosse il numero di telefono di Michael Jackson e le povere persone con quel numero (con prefissi diversi) ricevettero telefonate di fan scatenati.

Per Billy Jean, vorrei condividere un live.

Infine mi soffermo brevemente su Beat It perché ci sono tanti particolari interessanti. Lo sapevate che l’assolo di chitarra è stato suonato da Van Halen che non fu neanche pagato per la performance? Michael Jackson ha scritto questa canzone con il suo produttore, Quincy Jones, a cui Van Halen doveva un favore. Per questo non fu pagato.

Anche se forse Beat it non è una delle mie preferite è un esempio di come Michael Jackson si buttasse a capofitto in tutti gli stili, includo il rock. La canzone di certo non è rock, ma l’assolo di Van Halen lo è di sicuro.

La figlia di Serena Williams non festeggerà il suo compleanno

La figlia di Serena Williams non festeggerà il suo compleanno

Addio Gabbiano

Addio Gabbiano