no brainer italia-logo_ico.png

Ali Kay.

Ciao a tutti! Adoro il gossip, quello rispettoso ma con un pizzico di ironia. Con questo blog vorrei raccogliere il gossip che mi intrattiene di più, per distrarmi un po' e aiutare anche voi a rilassare il cervello.

Uomini e Donne: Puntata di Martedì 11 Settembre 2018 - Recap

Uomini e Donne: Puntata di Martedì 11 Settembre 2018 - Recap

Sembrava impossibile ma siamo riusciti ad avere una puntata ancora più fiacca e noiosa di quella di ieri.

Partiamo con la continuazione della surreale litigata tra Ida e Riccardo, o meglio tra Stefanie (o come si scrive) e Riccardo. Secondo lei, lui ci avrebbe provato, secondo lui no, Ida esce dallo studio, lui va a bere un bicchiere d’acqua e non ha voglia di continuare. Io spero per Ida che siano d’accordo perché se tutto questo fosse vero, è sulla giusta strada per diventare Gemma 2, la Vendemmia.

Salto a pié pari la presentazione dei nuovi personaggioni dell’anno perché trovo questo siparietto assolutamente soporifero, quasi quanto la diretta Facebook che spero abbiano silurato quest’anno perché che noia. Basta.

Infine hanno rimesso Gemma in mezzo e hanno fatto parlare Gian Sanguisuga Battista. Sanguisuga, perché è uno di quegli uomini che cercano di acquisire visibilità criticando Gemma e ripetendo le solite ovvietà e non solo, anche le solite cattiverie che si dicono alle donne. Ben tre uomini in 7 anni! Che donna poco seria! Mettiamola subito in convento.

Non ho neanche apprezzato la battuta di Tina sui tentativi di Gemma di rimanere incinta. Certo, attacchiamo una donna per una cosa che non può controllare e da donna e mamma, Tina dovrebbe evitare queste battute crudeli. Oltretutto Gemma ha più volte detto che le sarebbe piaciuto avere figli.

Detto ciò, anch’io sono stufa di Gemma, non oso pensare allo sfogo della prossima settimana…

Momento Topico della puntata: Tinì ha parlato.

Julia Roberts - Quando le Star Rispondono ai Commenti Instagram

Julia Roberts - Quando le Star Rispondono ai Commenti Instagram

Serena Williams, lo Sfogo in Campo, Sessismo e Razzismo

Serena Williams, lo Sfogo in Campo, Sessismo e Razzismo